I SEGNI ZODIACALI
 
a cura di Adriana Bolchini


ARIETE - dal 21 marzo al 20 aprile - segno di fuoco governato da Marte, da Plutone e con il Sole in esaltazione.

Con l'equinozio di primavera o punto vernale in cui si esprimono le due forze opposte della natura, la vita solare ha inizio esplodendo in tutta la sua meravigliosa completezza, con l’apparire delle tenere gemme che riescono ad aprirsi una via fra le dure zolle del terreno e fra le aspre cortecce dei rami.  Il concetto primario è legato alla forza propulsiva della natura che irrompe rumorosamente travolgendo.

Caratteristiche principali I nati in questo segno sono portatori di una forte energia propulsiva, ricca di iniziative e di aggressività, infatti è la prima casa dello zodiaco quella interessata e vuole significare l'idea del sé nella volontà che si manifesta e nella struttura archetipica dell'individuo, che si esprimerà attraverso una natura fortemente maschile, ricca di coraggio, temerarietà ed impulsività, ma al contempo aggressiva e poco riflessiva.   I nativi sono sinceri e dotati di spontaneità, grazie soprattutto alla loro solarità. In compenso, non sono capaci di tenere a freno la loro debordante impulsività, corrono il pericolo di cedere a scoppi d’ira o manifestazioni nelle quali l’impulso predomina sulla ragione e per le quali il soggetto non ha valutato appieno le conseguenze.
La parola è la loro manifestazione primaria, che come un fiume in piena fluisce verso l’esterno prima di essere vagliata dalla ragione e su questo comportamento, spesso devono recitare il “mea culpa” o fare marcia indietro.  Si innamorano delle idee, affrontano le sfide con estrema convinzione, ma nel cammino spesso disperdono le loro energie e difficilmente riescono a portare a termine ciò che si erano prefissi e se ci riescono, durante il percorso attueranno una serie infinita di mutamenti, che farà loro spendere molte energie.  Generosi non si sottraggono a questi sforzi.  Molto pericolosa è la loro ira, bisogna lasciarli sbollire, prima di affrontarli.

 

 

 TORO - dal 21 aprile al 20 maggio - segno di terra, governato da Venere e con la Luna in esaltazione.
 

E' il periodo in cui il lavoro, il divertimento e le vocazioni si esprimono nella seminagione, nei primi raccolti e nell'attesa del grano che germinerà, la natura si prepara a procreare se stessa. E’ il segno della madre Terra e della fecondità femminile, anche perché si attua il principio della preservazione e della continuità della vita

 Caratteristiche principali - I nati in questo segno, esprimono tutti i possessi basilari dell'individuo che si realizza attraverso la manifestazione materiale del sé.  Concreti, solidi nei loro convincimenti, stabili nei punti di riferimento, sono dei conservatori nati ed hanno bisogno di stabilire legami duraturi, soprattutto con la Terra e le energie della Terra. E’ la seconda casa dello zodiaco quella che li ospita, e per loro significa la ricerca di soddisfare i desideri materiali. La loro vita verrà spesa soprattutto in questa direzione, riservando una particolare attenzione al possesso dei beni, poiché questi conferiscono sicurezza materiale e li riparano da ogni rischio.
Seguendo questa direzione, sono capaci di pianificare anche il futuro, non solo per la sopravvivenza, ma per lasciare dietro di sé il loro segno che si manifesterà nell’asse ereditario che hanno con i propri figli, così come l’hanno avuto dai propri genitori. Tenaci, perseveranti, ponderati, hanno un tempo lento di “ruminazione” proprio come l’animale che li rappresenta, ma instancabili nel procedere verso le mete prefisse, rischiano di essere accentratori ed egoisti, non tendendo in considerazione le esigenze altrui, che non raramente strumentalizzano a fini di personale interesse.

 

 

GEMELLI - dal 21 maggio al 21 giugno - segno d'aria governato da Mercurio, con Plutone in esaltazione.

Siamo alla fine della primavera e l'estate è alle porte, proprio come il passaggio fra l'adolescenza e la maturità, momento in cui si vedono i primi frutti della natura. Qui tutto è appena accennato e l'uomo cerca di completarsi con la donna e viceversa esprimendosi attraverso la contraddizione.   Ecco perché il segno dei Gemelli esprime dualità, incertezza, dubbio.   

Caratteristiche principali - I nativi sono veri esperti nella dialettica, comunicatori nati in perfetta sintonia con tutte le tecniche moderne della comunicazione, sono l’esatta espressione della  terza casa dello zodiaco, capace di  esprimere  l’esatta relazione fra il sé e la sostanza, per integrarsi attraverso il ritmo e la forma. Vivono inquietudine, dualismo e mutevolezza, ma grazie all’abilità e all’intelletto,  molti soggetti si indirizzano verso scelte letterarie ed artistiche. Anche se a volte sono dispersivi e non sempre riescono a concludere le azioni che hanno intrapreso, riescono comunque sempre a risolvere gli imbarazzi che hanno generato, ricorrendo all’arte delle bugie.
Mercurio o “messaggero degli dei” era colui che agiva sempre in relazione agli altri e li poneva in comunicazione fra di loro,volando da un punto all’altro dell’Olimpo e gestendo le informazioni, poteva arrivare a modificarle, con l’uso  spregiudicato delle bugie, più per il piacere di dirle, che per cattiveria. Infatti fra i nativi vi sono i più grandi manipolatori dell’informazione.  Sono molto dinamici, rapidissimi nelle scelte e nelle azioni, rischiano di trasformare queste abilità in un’arma a doppio taglio,  scadendo nella superficialità , togliendo al pensiero la profondità necessaria a renderlo attento ai particolari, producendo in conseguenza, situazioni imbarazzanti o addirittura pericolose.  Sarà la loro simpatia a toglierli dall’imbarazzo.

 

 

CANCRO - dal 22 giugno al 22 luglio - segno d'acqua governato dalla Luna e con Giove in esaltazione.
 

Siamo già nel solstizio estivo e la primavera ha mantenuto le sue promesse.  Il raccolto appare abbondante ed è giunto il momento di riporre il grano per l'inverno, oggi che i giorni appaiono ancora sereni. Il significato astratto esprime l'idea dell'organismo vivente nella sua forza di crescita, che è il fondamento dell'IO SONO espresso concretamente.  

Caratteristiche principali - Il segno o è collegato alla gestazione e quindi alla madre, all’acqua originale e al latte materno. Per questi motivi è in perfetta sintonia con la quarta casa dello zodiaco, che rappresenta la famiglia e tutti i sentimenti domestici ad essa collegati.  Ma è anche l’anima  e i sentimenti psichici.
I nativi possiedono sensibilità,  ricettività, immaginazione, suggestione e fantasia, ma sono inclini alla malinconia e alla nostalgia, guardando al futuro con diffidenza o peggio con paura.    Questa caratteristica impedisce a molti di staccarsi dal passato, sia nei riguardi delle persone, che delle cose materiali, anche le meno importanti e, conseguentemente non attuano i cambiamenti che sarebbero necessari alla loro evoluzione.  Molti finiscono per diventare conservatori e mantenere un legame particolare con la famiglia d’origine, che considerano un rifugio sicuro, ma che può ostacolare il loro progresso, rischiando di non liberarsene mai.
Umorali, viscerali e istintuali, ma poco combattivi, non sono privi di ambizioni, quindi difficilmente sono soddisfatti delle scelte rinunciatarie che mettono in atto, acuendo la loro sensibilità e sofferenza, che accettano sul piano pratico, trovando rifugio nei voli pindarici di fantasia e nel mondo fantastico dei sogni, anche se esprimono possesso sulle cose di cui si circondano, possono rovinare i rapporti con le persone care, perché impediscono loro di liberarsi da queste catene.  

 

 

LEONE - dal 23 luglio al 22 agosto - segno di fuoco, governato dal Sole.
 

Il Sole: dio delle messi, le trasforma nel colore e nel pelame, per questo motivo rappresenta l'albero della vita. Il periodo stagionale è carico di energia, proprio come dice un luogo comune, però vero, qui il Sole è Solleone. L’alchimia filosofale si è completata e l’oro filosofale è stato finalmente trovato. Il significato astratto risiede nella forza d’espressione dell’IO SONO, nei modi di auto-espressione e di attività creativa: l'uomo, l'attore e l'esecutore.

 Caratteristiche principali - I nativi sono dei veri protagonisti, accentratori, si esprimono con estrema solarità, che per loro significa esibizionismo, ma sono dotati  di generosità e sono sinceri, condividono volentieri i loro successi. Orgogliosi e intimamente molto onesti, non sono malleabili, ma basta lasciare loro credere che le iniziative siano frutto di loro idee, perché le accettano senza senso critico, poiché pensano di essere perfetti.
L’ orgoglio è uno dei loro peggiori difetti e può diventare motivo di manipolazione nei loro confronti.
Per conquistarli basta lasciare loro credere che li si considera meglio di chiunque altro.  Hanno una forte considerazione del proprio io e della propria forza, esprimono comportamenti imperiosi e autorevoli, ma per arrivare a posizioni di comando, non ricorrono quasi mai a meschine e oscure trame di potere, anche se alcuni possono diventare veri despoti o dittatori.  Sono molto coraggiosi, audaci, ambiziosi non pongono limiti  alle loro aspirazioni, niente è troppo grande per la loro portata.  Tutto risulta di facile superabilità, anche se poi la vita li potrà mettere di fronte ad altre  realtà, non lo ammetteranno mai.   Preferiranno dire di aver voluto cambiare la propria scelta, piuttosto che confessare una sconfitta.
Sono influenzati dalla casa in cui la costellazione vive, che è la quinta.  Vivono perciò il piacere traendolo da ogni esperienza, amano il gioco d’azzardo, le arti e non rinunciano a nulla, sono ottimisti e vivono intensamente ogni dinamismo vitale, amando molto anche i figli che generano.

 

 

 VERGINE - dal 23 agosto al 22 settembre - segno di terra, in cui Mercurio si trova in domicilio e contemporaneamente in esaltazione, affermando doppiamente il pensiero logico e razionale.

Siamo nel terzo mese dell'estate, il grano è  stato mietuto e riposto nel granaio, il ciclo delle stagioni è terminato e la terra ha elargito tutte le sue ricchezze, è l'ora in cui si fa il bilancio delle provviste, e poiché si sta avvicinando l'inverno, il tempo è prezioso e la luce sta man mano lasciando posto al buio. Questa costellazione esercita la sua influenza sull’analisi del sé e della vita, sulle attività creative, sui frutti dell'azione e dell’adattamento alle circostanze.

 Caratteristiche principali - La mente dei nativi  è particolarmente dotata di facoltà analitiche e critiche Meticolosi, precisi, hanno il senso dell’ordine, del rispetto e dell’osservanza delle regole,  ma anche la visione utilitaristica delle cose: nel servire e nell'essere serviti.
E’ Mercurio il signore del segno che si colloca in una doppia dimensione occupando per intero la sfera di influenza, per cui manifesta soprattutto la necessità di analizzare, catalogare, selezionare, criticare e dividere, traducendosi sul piano pratico nell’utilizzo di  una sola parte di ciò che posseggono, per conservarne un’altra, finalizzata a rendere più sicuro il futuro.Questo atteggiamento, molto saggio, spesso produce situazioni negative e anche i sentimenti non vengono quasi mai soddisfatti, perché tutto deve essere mediato dall’opportuno e dalla logica. E’ il loro innato senso del sacrificio che li porta verso queste ristrettezze e rischiano di venir giudicati.
Freddi, egoisti, persino tirchi, mentre in realtà si auto censurano in conseguenza alla percezione che possiedono dei propri limiti. Difficilmente si azzardano ad azioni fuori dalle loro capacità di controllo o di quelle che credono essere le loro capacità, impedendosi di spaziare, mentre con la loro intelligenza, potrebbero riuscire benissimo. La salute è la sfera di influenza del segno, che si trova in sesta casa, e al contempo influenza ì rapporti con il quotidiano, soffrendo di stati malinconici e pessimismo.   

 

 

 BILANCIA - dal 23 settembre al 22 ottobre - segno d'aria, governato da Venere e con Saturno in esaltazione.
 

E' l'equinozio d'autunno e l'uva è già nei tini pronta per essere pigiata.

Il significato di questo segno sta nella realizzazione del non-se. Si incontrano gli altri e la coscienza si oggettiva attraverso l'associazione e la società.

Caratteristiche principali I nativi sono fra le persone più amabili dello zodiaco, infatti possiedono un'elevata coscienza sociale, che li rende affabili, simpatici, dotati di capacità diplomatiche e non raramente li troviamo come persone di successo nel campo della politica. Amano l'arte e la bellezza, ma sono anche portati verso la giustizia e la devozione spirituale che esprimono attraverso la totalità operativa. Non sono aggressivi, se devono lottare per un ideale, preferiscono il dialogo ad ogni costo, correndo il rischio di cadere nella stasi, perché sono sempre in bilico fra i vari aspetti con i quali si confrontano e alla scelta che questo comporta.
E’ molto difficile che riescano a prendere una netta posizione, rischiando di essere scambiati per persone che fanno il doppio gioco. In realtà il loro eccessivo idealismo e il poco senso pratico, li conduce verso una china pericolosa: vanno alla ricerca della soluzione perfetta e non trovandola, non hanno il coraggio di scegliere. Questo fa sì che altri prendano spesso decisioni al posto loro, anche quando è in gioco la loro stessa sicurezza.
E’ la settima casa, quella che la Bilancia occupa e influenza le capacità associative dei nativ, fino al matrimonio. I contratti, le relazioni, le collaborazioni e al contrario rivalità e lotte con nemici, concorrenti e rivali in amore. Sentimentalmente vivono le stesse problematiche e non raramente hanno più di una relazione in contemporaneità.

 

 

 SCORPIONE - dal 23 ottobre al 21 novembre - segno d'acqua governato da Plutone e da Marte, con Urano in esaltazione.
 

La notte sta diventando più lunga del giorno e tutto penetra nelle profondità per prepararsi, attraverso la sepoltura, ad una rigenerazione futura. La terra ha dato tutti i suoi frutti, esaurito tutte le sue risorse ed è ormai tempo di pensare all'anno successivo, alle seminagioni future e al riposo, non a caso coincide con il periodo dei morti.   

 Caratteristiche principali - I nati sotto questo misterioso segno sono persone molto complesse, la loro caratteristica fondamentale risiede nella rigenerazione che permette loro di trovare dentro di sé risorse infinite. Questa funzione rigenerativa li mette in condizione di essere molto aggressivi e distruttivi. Ciò che di loro spaventa è che queste forme non restano solo sul piano idealistico o verbale ma vengano attuate, anche se non hanno un beneficio personale, solo per senso di giustizia.
Dotati di magnetismo personale, sono individui estremamente carismatici, fortunatamente non usano queste qualità per suggestionare, anche se lo potrebbero fare, perché tendono alla libertà assoluta ed anche avere un solo seguace, impedisce loro l’esercizio della libertà. Sono dei contestatori e dei rivoluzionari, spesso ignorano e non rispettano le regole che ritengono prive di fondamento, dissacrando e modificando le tradizioni, riescono a rinnovare sé stessi e la società in cui vivono. Hanno un forte senso della giustizia e della consapevolezza, sanno che ad ogni azione ne corrisponde una contraria e si sentono autorizzati a reagire ogni volta che vengono provocati, ma solo se si trovano di fronte a persone che ritengono più dotate di loro.
Sono delle vere forze trainanti della natura ma hanno anche spirito vendicativo e non dimenticano mai un’offesa. L'ottava casa dello zodiaco, è il loro domicilio e presiede la morte, la rinascita, la spiritualità e l'ereditarietà. In questa csa trovano ospitalità anche le doti nasconde nel profondo dell’inconscio.
Innamorarsi di loro è facile, viverci accanto estremamente difficile, dimenticarli: impossibile.

 

 

 SAGITTARIO - dal 22 novembre al 20 dicembre - segno di fuoco governato da Giove e Nettuno.

Siamo ormai giunti al terzo mese d'autunno, momento in cui le greggi vanno a svernare e i semi cercano la collocazione ideale per potersi trasformare  in nuove piante, durante il  lungo letargo che precede la primavera.
E’ il centauro che con gli zoccoli sulla terra lancia la sua freccia verso l’alto e le profondità astrali.

 Caratteristiche principali - I nativi del segno sono persone dalla natura gioviale ed amabile, proprio a causa del pianeta governatore. Sono portati all’espansione verso tutto ciò che è lontano, dalle relazioni personali al campo della ricerca o dell’esplorazione, espandendo i loro interessi anche nel campo sentimentale, senza per altro soffrire di sensi di colpa, al contrario sanno mentire e lo fanno con estrema disinvoltura, quasi con ingenuità, grazie alla loro solarità.
Possiedono larghezza di vedute nel senso più ampio del termine, il cambiamento e il passaggio dalla posizione materiale alla spirituale è una dominante che spinge i nativi verso il lontano sia per quanto fa riferimento allo spazio che alla fantasia. Sono attratti dai viaggi e da tutto quanto è esotico e straniero, mantenendo vivi e attivi i propri stimoli e la curiosità, apprendono in fretta e crescono in conoscenza.
Ottimisti, espansivi e generosi,, coraggiosi e golosi si lasciano prendere la mano da qualche vizio, che dovrebbero evitare, perché abusano delle risorse personali. Hanno per contro una eccessiva considerazione del proprio valore. Se perdono il controllo, hanno brevi sfuriate, ma senza cattiveria e senza conseguenze. Sono comunque persone capaci di dare ottimismo a chi li avvicina e possono essere ottimi insegnanti, perché questa è una delle professioni nelle quali riescono meglio. La nona casa dello zodiaco li conduce lontani dalla noia e dalla routine quotidiana, aspirando alla ricerca e soprattutto ai vasti orizzonti.

 

 

 CAPRICORNO - dal 21 dicembre al 19 gennaio - segno di terra, governato da Saturno e Urano,  con Marte in esaltazione.
 

E' il solstizio invernale, periodo in cui il buio domina sulla luce e giunge all’apice, andando man mano a calare lentamente verso la luce. La natura è immersa nel sonno letargico invernale, ma sotto la dura scorza del terreno, il seme piantato nello Scorpione sta germogliando nel grembo materno.

 Caratteristiche principali - I nativi sono guidati da una forte ambizione che li rende ricchi di perseveranza e di capacità costruttive, prediligono le strutture sociali solide e permanenti, accettando le regole e possiedono genio politico. Intellettivamente molto dotati, si basano quasi esclusivamente su ciò che sanno e si esprimono soprattutto attraverso le azioni, che eseguono con costanza e fatica alla quale non si sottraggono mai, scartando la curiosità. Sono tradizionalisti e conservatori, ma sono poco malleabili, quindi non amano i cambiamenti, in compenso sono persone affidabili, mantengono la parola data, anche se devono fare delle rinunce, purché queste naturalmente, siano finalizzate a scopi precisi. Pretendono dagli altri le stesse cose e questo genera serie grosse problematiche. Hanno eccessiva fiducia nei propri mezzi, infatti sono molto dotati, ma diventano talmente critici da demolire l’operato altrui, isolandosi, ma lamentandosi dall’incomprensione che raccolgono.
Sono freddi, mai teneri o indulgenti, non permettono errori, nemmeno a se stessi. Sfuggono dalle emozioni, evitano di coinvolgersi, temendo di perdere il controllo, si limitano e limitano gli altri e finiscono per diventare censori. Incontrano le maggiori difficoltà nelle relazioni affettive. Tutto questo complesso atteggiamento li rende troppo controllati e interessati, così diventano gretti e avari, proprio perché non valutano le emozioni come un elemento importante. E’ la decima casa quella che ospita la costellazione, dominio dell’archetipo paterno, presiede alle realizzazioni personali e in questa direzione i nativi procedono, come un panzer. che travolge tutto ciò che incontra.

 

 

 ACQUARIO - dal 20 gennaio al 18 febbraio - segno d'aria governato da Urano e da Saturno, con Nettuno in esaltazione.
 

Siamo al secondo mese del lungo sonno invernale e il seme che già nel Capricorno si stava formando, qui assume vita propria e indipendente, mentre cerca di farsi strada verso l’esterno, andrà realizzandosi attraverso il mondo collettivo, con il quale interagirà pienamente.

 Caratteristiche principali - I nativi di questo particolarissimo segno, pur se ospitano gli stessi pianeti del Capricorno, hanno comportamenti completamente diversi, infatti esprimono ideali e cercano di creare relazioni e situazioni alle quali tutta la collettività può accedere liberamente giovandosene. Il senso umanitario, l’idealismo un po’ ingenuo ma sincero, sono caratteristiche di questa costellazione che esprime il senso di uguaglianza e fratellanza, nei sentimenti di gruppo. Amanti della libertà, affettivamente si legano tardi, ma si realizzano appieno attraverso l’unione con gli altri, con una sensibilità volta a recepire le differenti realtà, Narcisisti e consapevoli delle proprie capacità intellettive, amano esprimersi andando alla ricerca del sensazionale, hanno il senso della drammaticità degli eventi e sanno esprimerlo sotto ogni forma di creatività.
Tutte caratteristiche che sono espressione dell’undicesima casa dello zodiaco, preposta alle relazioni, all'amicizia e all'equilibrio fra le forze opposte.
Sono sinceri, generosi, mai invidiosi, curiosi, audaci e capaci di affrontare ogni tipo di cambiamento anche se questo comporta una sfida. Tentano continuamente di superarsi, poiché sanno adattarsi ai cambi repentini, vivono appieno la modernità. Questa è appunto l’era dell’Acquario e i nativi vivono il loro tempo, proiettato al futuro, senza rimpianti e senza malinconia. Sanno eliminare ciò che è superfluo, circondandosi soltanto di piccole cose materiali, unico momento conservativo della loro esistenza. ma in chiave negativa possono esprimersi esattamente al contrario.

 

 

 PESCI - dal 19 febbraio al 20 marzo - segno d'acqua, governato da Giove e da Nettuno e con Venere in esaltazione.
 
 

Siamo giunti finalmente al terzo mese invernale e in questo periodo non si pesca, né si caccia, ma si riflette e si attende.  Questo è il mese del raccoglimento e della meditazione accanto al fuoco, il cui bagliore riflette il cosmo e l’immenso, con il quale l’io si ricongiunge.

 Caratteristiche principali - I nativi, sono persone la cui identità astrologica ha i contorni più sfumati, infatti nello zodiaco l’animale Pesci è reperibile in una grande gamma di speci che vivono in acque diverse, possiamo trovarvi rappresentati dei pescicani e pesciolini innocui, barracuda e trote, salmoni e orche.
Nello zodiaco, sono raffigurati che procedono nel senso opposto, ma restano legati da un sottile filo, esprimendo il concetto astratto della relazione che giudica se stessa e ciascuno si ritira sulle proprie posizioni, per meditare. Per questo motivo la costellazione esprime un profondo misticismo introspettivo, con forme di psichismo e rassegnazione. Il pesci vive la dodicesima casa, preposta ai luoghi chiusi, alle malattie, ai nemici occulti e all'arrivo alla meta ultima.
Sono dotati di profonda sensibilità e pazienza, si esprimono bene negli affetti, sono amabili, generosi e si concedono con altruismo. Dotati di molta fantasia, hanno un ricco mondo interiore, nel quale si concedono ogni libertà, ma nella vita pratica danno sicurezza e sostanzialmente sono fedeli.
Sono spesso distratti, pigri, arrivano fino all’accidia, lenti nelle reazioni, non sempre dotati di molta energia fisica, sanno però mettere in campo le prerogative che possiedono, quasi tutte di tipo idealistico, affettivo o spirituale. Possono diventare maestri in ideologie e spiritualità, ma per questo motivo alcuni diventano fanatici e pericolosi. Vivono la memoria come prerogativa, può essere molto presente o completamente assente, resta comunque un punto focale. Sono convenzionali, non aggressivi e possono soffrire di complessi di inferiorità.

HOME

http://www.astercenter.net